Arezzo Wave 2 luglio – La seconda serata del Festival

Il secondo giorno di festival inizia presto, come anche oggi, alle 16. Iniziano, sotto il sole che batte sull’erba e circondati dalle valli Toscane, i ragazzi STRINGE (Best Arezzo Wave Band Friuli Venezia Giulia) con un jazz dream rock che apre le porte dello Stadio di san Giustino Valdarno.

Vento, un cielo sereno e un prato verde, questo è il sabato pomeriggio ad Arezzo Wave.

Gli appassionati di musica ed i giovani dello Staff, tutti insieme, come una grande famiglia, seguono la successione dei giovani talenti Italiani.

MOVIN’K (Best Arezzo Wave Band Valle d’Aosta) fanno alzare la temperature con un rock prog tutto Italiano mentre le persone iniziano timidamente ad affluire richiamate dalla musiche che si espande.

A prendere posto sul prato del campo di calcio con teli e a piedi nudi sono bambini, ragazzi e famiglie, nessuno resta fuori, Arezzo Wave è comunque una casa per tutti e le porte sono aperte all’ingresso.

MCKENZIE (Best Arezzo Wave Band Calabria), SILVIA EREMITA (Best Arezzo Wave Band Sardegna) continuano le esibizioni: i primi con una confidenza del palco e un suono coinvolgente, la seconda Band con Silvia invece riesci ad entrare nella testa dei ragazzi distesi sul prato con voce e strumenti perfettamente in sintonia.

LA MACABRA MOKA (Best Arezzo Wave Band Piemonte) inizia a suonare alle 18.30, ragazzi di Cuneo, semplicemente strepitosi. TERZO PIANO(Best Arezzo Wave Band Campania) una band che ha fatto vibrare l’erba del prato e sibilare il vento con il suono delle corde della chitarra. MATTEO FIORINO (Best Arezzo Wave Band Emilia Romagna) con la sua personalità prorompente è riuscito ad unire la dialettica alla musicalità più originale, unico nel suo genere.

SONARS (Best Arezzo Wave Band Lombardia), il gruppo che ha partecipato ad Europavox in Francia questo Maggio, con una performance nel Main Stage di Arezzo Wave.

WHEN DUE (Best Arezzo Wave Band Sicilia), duo siciliano nel Psycho Stage hanno iniziato ad aprire le danze della serata.

In tutto questo la Nazionale italiana nei maxi schermi e il concerto come colonna sonora.

Sappiamo tutti come è andata all’Italia, per questo non soffermiamoci sui dettagli calcistici.

L’ORAGE calcano il palco del Festival, chi li ha potuti ascoltare ha apprezzato sicuramente le doti di questa band: emozionanti come tutti gli strumenti portati in repertorio. LA COLPA dallo Psycho stage, intrattengono con un alternative rock i ragazzi che sono distesi sotto le stelle.

ITALIAN BOYFRIEND direttamente dal Belgio, vincitori del contest SonicBids suonano una musica di respiro Franco-Italiana, facendo sorridere e divertire.

Per la 2 volta ad ArezzoWave dopo 4 anni, unica tappa italiana quest’anno, si esibiscono nel Mainstage i DeWolff, gruppo Internazionale che ha saputo cogliere lo spirito del festival. Artisti e amici del festival con i quali si è stretto negli anni un rapporto particolare. L’esibizione artistica è stata un emozione per tutti i presenti. Il trio stupisce e lascia a bocca aperta dai più piccoli ai più grandi, un Sabato sera che resterà nei ricordi che Arezzo Wave ci sta regalando nei suoi giorni.

Oggi vi aspettiamo oggi, domenica 3 luglio per la giornata conclusiva!
Scopri il programma completo. 

Uncategorized

Arezzo Wave 2003 – Main Stage

(Stadio Comunale, Arezzo)Nasce la Fondazione Arezzo Wave Italia, con i Foundation Days sul Main Stage il meglio della musica italiana passata dai palchi di Arezzo

Uncategorized

Arezzo Wave 2003 – Main Stage

(Stadio Comunale, Arezzo)Nasce la Fondazione Arezzo Wave Italia, con i Foundation Days sul Main Stage il meglio della musica italiana passata dai palchi di Arezzo