Cavriglia al centro della nuova musica italiana ed europea con ArezzoWave 2023

Cavriglia al centro della nuova musica italiana ed europea con ArezzoWave 2023

Musica dalla Spagna all’Ucraina, con tappa in Italia con BigMama, Rumba de Bodas e i 12 finalisti di
ArezzoWave Contest. Presentazione del libro dei Têtes de Bois, con la partecipazione di Paolo Hendel, e dei racconti di ArezzoWave Word Contest con Marco Vichi

Venerdì 6 e sabato 7 ottobre 2023 a Cavriglia (AR)

Concerti presso il Teatro Comunale e incontri presso l’Auditorium Mine di Castelnuovo d’Avane

Venerdì 6 e sabato 7 ottobre si terrà a Cavriglia la 37a edizione di ArezzoWave Love Contest & Festival. ArezzoWave è da decenni un punto fermo nella storia della musica italiana, sono più di 52000 le band e gli artisti che negli anni hanno inviato la loro candidatura al Festival, da queste proposte sono usciti nomi oggi molto noti in Italia e non solo: dai Negramaro a La Rappresentante di Lista, dagli Zen Circus ad Alborosie fino ai Piqued Jacks, che quest’anno hanno partecipato all’Eurovision Song Contest, e
tantissimi altri. 
L’ingresso ai concerti ha un costo simbolico ad offerta minima, che sarà devoluta al Calcit Valdarno: 4 euro per la serata di venerdì 6 ottobre e 7 euro per quella di sabato 7 ottobre, con la possibilità di fare l’abbonamento di 10 euro per entrambe le serate. I biglietti e l’abbonamento si possono acquistare in prevendita presso il Teatro Comunale di Cavriglia (in Piazza Enrico Berlinguer, 6) ogni giorno dalle ore 17 alle 18, oppure si possono prenotare telefonando al numero 320 7953326. Per chi abita ad Arezzo e dintorni è possibile prenotare i biglietti presso lo studio Total True oppure telefonando al numero 342
1613325 (Giosuè).

Anche quest’anno l’Ucraina è al centro del programma di ArezzoWave, che per l’edizione 2023 ha scelto le Krapka Koma, due giovani artiste che hanno rappresentato il loro Paese a Eurosonic in Olanda. Il loro concerto sarà preceduto da un incontro pomeridiano, dal titolo “Welcome Ucraina”, che si svolgerà sabato 7 ottobre alle ore 15,30 e che prosegue l’impegno preso durante la scorsa edizione del Festival per dare sostegno al Paese invaso da oltre un anno; ad accogliere le Krapka Koma il Sindaco di Cavriglia e la Giunta comunale con la volontà di ascoltare dalla loro voce le emozioni e le speranze dei
giovani ucraini.
Tutti gli incontri pomeridiani sono ad ingresso gratuito e si terranno presso l’Auditorium Mine di Castelnuovo d’Avane, frazione a pochi chilometri da Cavriglia. Il piccolo borgo è stato scelto dalla Regione Toscana per la sua riqualificazione urbana e culturale, aggiudicandosi il bando di 20 milioni di euro dai fondi del PNRR. L’Auditorium sarà il punto di accoglienza per il centinaio di musicisti e artisti che compongono le 12 proposte finaliste di ArezzoWave 2023 in partenza da varie regioni d’Italia, nonché spazio culturale di discussione e presentazione di libri. Agli incontri pomeridiani parteciperanno
operatori culturali e giornalisti, con la partecipazione attiva del Comune di Cavriglia e della
Giunta. 
Due le pubblicazioni al centro degli incontri, di cui una proprio a firma ArezzoWave.
Venerdì 6 ottobre alle ore 16,30 sarà presentato il volume con i migliori racconti del concorso letterario ArezzoWave Word Contest 2023, a cura di Francesco Bevivino ed edito da elemento115, con la prefazione di Marco Vichi, amico storico del Festival, che ha suggerito l’incipit per dare spunto ai racconti; Marco Vichi sarà presente all’incontro insieme allo stesso Bevivino, al Sindaco di Cavriglia e al Vicesindaco e scrittore Filippo Boni. L’altro libro in programma è La strada, il palco e i pedali. 30 anni dei Têtes de
Bois
di Massimo Pasquini, che sarà presentato sabato 7 ottobre alle ore 16,30 con la partecipazione dell’autore insieme al gruppo e a Paolo Hendel. L’evento non sarà solo l’occasione per ripercorrere 30 anni di vita dei Têtes de Bois, ma diventerà un vero spettacolo tra live-set e irruzioni estemporanee di Hendel, uno dei tanti amici del gruppo. 

La sera dalle ore 21,00 la scena si sposterà al Teatro Comunale di Cavriglia, dove l’ingresso sarà gestito dal Calcit Valdarno a cui sarà devoluto l’intero incasso. Qui prenderà vita la tappa finale di ArezzoWave Love Contest: dopo un percorso partito a gennaio che ha visto oltre 2000 artisti iscriversi al concorso e inviare le proprie proposte, superare le selezioni regionali (ArezzoWave è presente in ogni regione italiana con 29
Responsabili) e successivamente quelle nazionali, finalmente saliranno sul palco i magnifici 12 finalisti scelti dalla giuria di ArezzoWave. Tra i giurati internazionali spicca il nome di Sat Bisla da Los Angeles, fondatore e Presidente del famoso MUSEXPO di Burbank in California e capo dell’agenzia di management A&R Worldwide, che ha lanciato tra gli altri Adele, Coldplay, Muse, Katy Perry, Dido. 
Le proposte dei 12 finalisti spaziano dal cantautorato al rap al rock, e i primi importanti riconoscimenti sono già arrivati. Sat Bisla vede pronti per l’estero la rapper napoletana Etta, il rock dei milanesi Atwood e la voce femminile di Marte da Genova; dalla Milano Music Week e dal suo festival musicale europeo di tendenza, Linecheck, è invece stato scelto e invitato alla prossima edizione il torinese Stasi. Ogni anno Nuova Imaie assegna un premio di 10000€ al miglior artista di ArezzoWave a sostegno di una tournée. La
scaletta del Festival prevede ogni sera 6 progetti emergenti, ognuno dei quali presenterà un brano originale proprio e una cover rivisitata; alla fine delle esibizioni i premi andranno al miglior artista/gruppo, alla miglior cover e al miglior artista U21 (il più amato dalla giuria di giovanissimi under 21). 
ArezzoWave è speranza musicale per i nuovi artisti, ma anche vetrina nazionale e internazionale di proposte già affermate. Tra gli headliners della serata di venerdì 6 ottobre ci sono gli Habla de Mí en Presente, in arrivo da Barcellona/Berlino con il loro progetto technorumba, un genere musicale che mixa la techno berlinese con la rumba catalana per iniziare a scaldarsi e ballare; la fiesta a base di balli e divertimento proseguirà poi con gli italiani Rumba de Bodas, formazione jazz-afrobeat di Bologna che vanta partecipazioni a festival internazionali ed è reduce da un recente tour mondiale che li ha visti arrivare fino in America Latina ed esibirsi al Womad a Santiago del Cile.

Sabato 7 ottobre, serata di chiusura e premiazioni, vedrà sul palco le ucraine Krapka Koma con un live set elettronico e coinvolgente, basato su una varietà di strumenti che creano una fusione di paesaggi sonori elettronici con un tocco acustico; il gran finale sarà con la rivelazione di quest’anno BigMama, già sul palco di Sanremo 2023 con Elodie nella serata dedicata alle cover. La giovane rapper di Avellino è una delle candidate italiane per MUSEXPO 2024 (a marzo in California), molto apprezzata dai giovani per i suoi testi e la sua voce, è diventata un simbolo del ‘body positive’. 

Tutte le immagini di questa edizione del Festival, comprese quelle del contest musicale e di quello narrativo, sono state realizzate dall’illustratore e fumettista aretino Luca Ralli.

L’intero Festival sarà seguito e ripreso dalle emittenti locali e nazionali: i concerti, che saranno presentati da Sara Nocciolini di ArezzoWave, verranno mandati in onda in diretta dalla web radio RKO di Bari e ritrasmessi in seguito dalla televisione aretina Teletruria.

ArezzoWave Love Contest & Festival è un progetto ideato e promosso dalla Fondazione ArezzoWave Italia, realizzato per il 2023 grazie al supporto dalla Regione Toscana, del Comune di Cavriglia, della cooperativa sociale aretina Koinè e di Nuovo Imaie, in collaborazione con il progetto europeo Etep (European Talents Exchange Program), con Calcit Valdarno e con lo studio Total True di Arezzo. 

Prevendita biglietti: Teatro Comunale di Cavriglia, Piazza Enrico Berlinguer 6, dal 25 settembre ore 17-18  |  Tel. per prenotazione: 320 7953426
Prenotazione biglietti su Arezzo e dintorni: Total True Studio – Tel. 342 1613325
(Giosuè)

In Evidenza

Arezzowave in Los Angeles, MuseXpo 17 e 18 marzo

La Fondazione ArezzoWave  Italia porterà l’energia musicale italiana a Los Angeles con “Arezzowave in Los Angeles“, in occasione del prestigioso MuseXpo di Burbank il 17

In Evidenza

Arezzowave in Los Angeles, MuseXpo 17 e 18 marzo

La Fondazione ArezzoWave  Italia porterà l’energia musicale italiana a Los Angeles con “Arezzowave in Los Angeles“, in occasione del prestigioso MuseXpo di Burbank il 17