Arezzo Wave Trentino 2014: vincono i Supercani

trent2

 

Saranno i Supercanifradiciadespiaredosi a rappresentare il Trentino Alto Adige sul palco di Arezzo Wave 2014.

 

Il trio rock di Trento sarà dunque protagonista insieme alle migliori formazioni emerse in tutte le regioni della Penisola della kermesse musicale che si svolgerà l’estate prossima in Toscana. 

Il verdetto è arrivato dopo la finalissima del contest che si è svolta sabato 19 aprile ed ha visto una sfida di note  fra le diverse sensibilità sonore di Moscaburro, Fucsia, Francesco Camin, Plebei, Supercanifradiciadespiaredosi ed (Eravamo) Sunday Drivers.

Palcoscenico del concerto quello dell’Angolo del ‘33” alla Vela di Trento che ha ospitato quasi tutte le date di Arezzo Wave 2014, tranne una che si è svolta nello spazio dello Smart Lab di Rovereto.

Una trentina le formazioni che hanno partecipato alle selezioni regionali per il concorso “Arezzo Wave Band 2014”  il contest dedicato alle band emergenti più grande d’Italia che individua ogni anno le migliori promesse musicali del nostro Paese. Un numero che conferma l’appeal di questo concorso fra i musicisti del Trentino Alto Adige che si sono sfidati a colpi di note nelle varie fasi delle selezioni con una prima serie di live seguiti da due semifinali e dalla finalissima.

Arezzo Wave vuole essere, come da tradizione, una bella opportunità per mettersi in evidenza a livello nazionale come dimostra anche la serie di band che hanno vinto e partecipato al Festival che si svolge in Toscana ogni estate. Fra questi Amari, Appaloosa, Ministri, Il Pan del Diavolo, Waines, Krikka Reggae, e tanti altri che negli anni sono diventati icone dell’indie italiano: Negrita, Afterhours, Mau Mau, Quintorigo, Almamegretta, Marlene Kuntz, Agricantus, e Reggae National Tickets.

Attraverso il concorso Arezzo Wave Band, oltre 30.000 artisti nel corso degli anni hanno inviato i propri demo e sono stati selezionati da una giuria qualificata di giornalisti specializzati e operatori del settore musicale attraverso migliaia di eventi nei principali locali di musica dal vivo lungo tutta la penisola. In palio l’opportunità di suonare su importanti palchi italiani ed esteri (ad esempio l’anno scorso al CMJ di New York, al Mama di Parigi o Eurosonic a Groningen) oltre a poter vincere una borsa di studio del valore di 1.000 euro come Premio SIAE da investire sulla propria attività artistica.