Riccardo Burchielli

Classe 1975, inizia la sua avventura nei fumetti all’inizio degli anni 2000. Dopo una storia breve su Desdy Metus, inizia a collaborare con l’Eura Editoriale e i suoi settimanali Lancio e Skorpio, disegnando anche tre albi per la serie John Doe. Nel 2005 sbarca oltre oceano e realizza con lo sceneggiatore Brian Wood la controversa serie DMZ, per la DC/Vertigo che lo porta all’attenzione del mercato internazionale e a vincere il premio Gran Guinigi come miglior disegnatore, al Lucca Comics del 2007. In quel periodo collabora ancora con lo sceneggiatore Roberto Recchioni, con cui crea il personaggio di Garrett. Dopo DMZ lavora per i più grandi editori di fumetto, DC Comics, Marvel, Dark Horse, su titoli come Batman Black and White, Legends of the Dark Knight, Batman Eternal, American Vampire, Dial H, Avengers Arena, Conan il Barbaro e molti altri. Negli anni collabora anche con Bonelli, realizzando una storia di Dylan Dog per il Color Fest e con la Panini Comics, con cui pubblica Highway to Hell, primo comic interamente creato dal collettivo “Italian Job Studio” di cui è socio e fondatore. Nel 2015 è tra i disegnatori del prequel a fumetti di Mad Max Fury Road