Si chiama MARTELLO il vincitore di AwBand Marche!

Image00003

Arezzo Wave è il più antico ed importante festival rock Italiani la cui prima edizione è databile 1987. Da sempre al festival è stato affiancato il concorso per band emergenti con selezioni, semifinali e finali regionali in tutta italia. Molte band importanti nel panorama odierno come gli Afterhours o i giovanissimi Fast Animals And Slow Kinds nascono proprio da questo trampolino di lancio.

L’edizione Regionale per le marche quest’anno è stata ospitata al Terminal di Macerata, da CICO a Monsano (AN) e al Kokogena di Osimo. La giuria di quest’ edizione è stata composta da Gilberto Mancini (AD.Mamamia), Marcello Marzocchi (Giornalista), Claudio Graziani (dj e Musicista) ed Ugo Nooz Torresi giornalista musicista e responsabile regionale del festival.

Siamo dunque lieti di comunicarvi che: Martello vince Arezzo Wave Marche 2015! Questo è stato decretato dai risultati della finale Regionale del 10 aprile 2015 svoltasi presso il Kokogena music drink & food di Osimo (AN) ed alla quale hanno partecipato le migliori band regionali selezionate tra i 50 partecipanti di quest’edizione con: I 62019 – Elpris – Maison Dieu – Menghi Alessandro ed appunto Martello.

MARTELLO è Davide Pergolesi di Appignano (MC). È un progetto solista nato dall’unione di una batteria acustica, un sequencer percussivo e un microfono. Musica e testi influenzati da suoni postrock,new wave ed elettronici, composti e suonati senza l’ausilio di computer, utilizzando solo veri strumenti in tempo reale.

Domande e risposte:

Chi è Martello?
MARTELLO è il progetto solista di Davide Pergolesi.
MARTELLO è un batterista a cui piace manovrare ciarpame elettronico mentre narra i piccoli dispiaceri della vita.
MARTELLO è una mosca bianca, o un Calimero nero, che però ha deciso di vestirsi di rosso. Più semplicemente: “Martello è uno che suona la batteria e i synth ed usa un effetto buffo sulla voce.” [cit.]

 Raccontaci la tua esperienza ad ArezzoWaveMarche…
Fin dai primi passi nel mondo della musica ho sempre visto l’Arezzo Wave come una meta altissima e ora che ci sono arrivato non riesco a crederci… E’ tutto vero?! L’esperienza di questo Arezzo Wave è partita da una semplice iscrizione senza troppe pretese, si è evoluta in una semifinale al Terminal di Macerata, in cui ho visto un bel pubblico partecipe e dove ho avuto l’occasione di stringere amicizie con altri bravi musicisti, ed infine è tutto è sfociato nella finale al Kokogena dove per 15 minuti è stato dato il tutto per tutto nonostante le mani tremolanti. Tanta gioia e tanta tensione!

E adesso cosa farai?
Si continua a suonare, a suonare e ancora a suonare! Ora che la “santa bandiera” di Arezzo Wave si è posata su Martello penso che questo 2015 vada spremuto fino all’osso. Un album già c’è (grazie al lavoro di Axmasca), quindi bisogna darsi da fare, trovare contatti e serate, macinare chilometri, incontrare persone di mmerda e persone fantastiche, ma soprattutto bisogna dire “GRAZIE” a tutti coloro che hanno sostenuto, che sostengono e che sosterranno Martello in tutto questo gran da fare.

Sarà possibile ascoltare live Martello a spalla dei Drink To Me presso la SOMS di Corridonia la sera del 24 aprile. Mentre il 2 Maggio al Kokogena di Osimo suoneranno i Soundsick band rock da Fabriano vincitrice di Arezzo Wave Marche 2014.